Su robertogiannoni.com ci sono post e commenti

19 gen 2014

Gennaio piove, governo ladro?

Gennaio piove, governo ladro?
C'è una cosa vera e una normale, la cosa vera è il detto governo ladro, mentre la pioggia a gennaio è una cosa normale, anzi in genere potrebbe anche nevicare.
Allora che si fa?
Nulla si aspetta che smetta di piovere e ci si arrangia alla meno peggio.
Non ci sono cose giuste o sbagliate da fare, di sicuro non ci si deve far prendere dalla fretta e dalla desolazione di saltare un uscita su strada, la stagione della bici per noi non è ancora incominciata, per quelli veri è un altra storia, sono tutti al caldo in Australia, in Argentina o alle Canarie.
Torniamo invece a parlare di allenamento indoor e il maggiore nemico,
il surriscaldamento eccessivo del corpo.
Il corpo umano ha un’efficienza di circa il 25%. Per dirla in modo differente, circa ¾ dell’energia usata per la potenza muscolare è persa sotto forma di calore.
Per evitare il surriscaldamento, il corpo deve disfarsi di questo eccesso termico.
Appena il corpo si scalda, più sangue fluisce alla pelle per migliorare la dispersione di calore.
Il corpo si raffredda attraverso l’evaporazione, la conduzione e la radiazione. A bassi livelli di intensità, si produce una piccola quantità di calore e il raffreddamento non è un problema.
Ad alti o moderati livelli di intensità e al caldo, il raffreddamento del corpo può essere un problema.
Il rischio minore del surriscaldamento è la limitazione della performance, le conseguenze più gravi possono essere malattie o morte. Ricordo il dottore mentre eseguivo un test da sforzo che alla mia citazione sudo come un caprone rispose se non sudi muori.
A bassi livelli di intensità, la FC segue parallelamente l’intensità del lavoro e rimane costante.
Ad alti livelli di intensità, o moderati livelli di intensità al caldo, la FC aumenta con uno sforzo costante – quest’effetto è conosciuto come “deriva cardiaca”.
Quando la FC sia avvicina allo stato costante o soglia cronometro, l’intensità non può essere aumentata.
L’evaporazione è il metodo più importante per disperdere calore durante la pedalata. Più forte pedalerai, maggiore sarà l’effetto di raffreddamento del vento e più calore disperderai. Spesso i ciclisti diventano freddi in discesa. La perdita per conduzione può essere importante durante la pioggia. 
L’allenamento indoor ha molti vantaggi, ma l’accumulo di calore può limitare l’efficacia dell’allenamento.
Usare un ventilatore per favorire l’evaporazione e tenere il corpo fresco. Un ventilatore riduce la soglia termica. Con un ventilatore i lavori possono essere fatti più facilmente oppure si può svolgere più lavoro.
Oggi non ho usato il ventilatore e come si vede dal grafico la deriva cardiaca è importante.

Allenamento svolto, dopo riscaldamento ho inserito tratti da 5' in z3 bassa con ultimo minuto in z4 bassa il tutto a bassa cadenza 60-70 rpm , recupero di 4' e ripetizione dell'esercizio per 5 volte.
Alla fine 5' in z2 alta e z3 bassa a 100 rpm medio con schizzo verso l'alto della frequenza cardiaca.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.