Su robertogiannoni.com ci sono post e commenti

02 lug 2013

Su dove passa il fiume Oglio

La sveglia suona con la musica di Gigi Dag alle 5 in punto del mattino, fuori è già chiaro ed almeno questo mi consola, le levatacce vanno contro la mia natura, tutto di corsa per raggiungere Romolo che mi aspetta e partire in direzione Rogno, dove il team Bardella ha messo in pista una tappa del Girongiro, organizzazione come sempre (ottima).
In macchina mettiamo in funzione il navigatore che vuole per forza di cose farci cambiare strada, dopo essere arrivati a Bergamo verrà resettato ed alla fine farà il suo dovere.
Arriviamo super puntuali il pallone dell'arrivo è ancora sgonfio, l'arrivo però è già transennato e Tiziana è già operativa per l'iscrizione.
Anche oggi siamo in pochi, peccato per chi ci mette oltre l'impegno anche l'anima per organizzare.
Per me è meglio, preferisco di gran lunga le gare dove si corre in pochi.
Il percorso è bello, una parte facile strade larghe per poi entrare in un taboga con strada stretta e ricca di curve.
Alle 8:30 il via, giù il gettone e la giostra gira, apripista Tiziano in auto e con che auto, e dietro il gruppo che si affronta a scatti, il più attivo Locatelli, il più deciso Poletti che con un allungo al momento giusto porta via un gruppetto che andrà all'arrivo.
Bella gara, le gambe girano bene fino alla fine, nel finale perdo l'attimo e ... mi piazzo solo.
Romolo fora e "butta" via una domenica, Piero fa una buona gara e Natale non si piazza.
Nei giovani Davide prende la maglia di leader, ottimo sono molto contento perché è un ragazzo che merita.  

Come sempre ottime foto fatte da Silvia, premiazioni sempre super veloci alle corse organizzate dal team di Mariotti.
foto e classifiche

3 commenti:

Grazie per aver commentato.