Su robertogiannoni.com ci sono post e commenti

13 apr 2012

Da paracarro a panettone

Da paracarro a panettone, così mi sono autoironicamentedefinito ieri sera dopo l'allenamento.


Che sono paracarro l'ho sempre saputo, altrimenti avrei raccontato di gare vere quelle fatte da corridori veri, i fatti dicono questo, pedalo per diletto e mi diverto per quello che faccio e sono.


Dopo l'allenamento di ieri sera quando sono stato letteralmente sverniciato e denudato dai vestiti che indossavo, non da una motocicletta ma bensi da tre, mi sono sentito ancora più  paracarro del solito,  sti cavoli come andavano quelli, uno in particolare. Entro in galleria a Valmadrera direzione Onno, sono al medio, 36-37 orari, mi sembrava di andare bene, alla mia sinistra spunta un ombra, mi sorpassano in tre ad una buona andatura, mi metto a ruota, si va a 42-43, si entra nella seconda galleria, la strada tende leggermente a salire ed il vento è sempre contrario fino ai ventilatori, poi magicamente gira, la velocità sale sempre è sempre lo stesso che tira.
Usciamo dalla galleria, guardo la velocità e segna 50 km/h, e chi è Cancellara?
No non era Cancellara, si sposta e da il cambio anche l'altro tira e procede sopra i 45 km/h.
Va be alla fine mi son detto sei un panettone come quello giallo che mettono li dove non vogliono che le macchine parcheggiano.

5 commenti:

  1. Allora sono in buona compagnia:-))))
    Dai che l'importante è divertirsi,poi qualcuno che va sempre più forte lo si trova sempre.
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo sia l'età che avanza! :-)))

      Elimina
  2. Eri tu allora quel paracarro. Accendi le luci in galleria se vai così piano: ho rischiato di tamponarti :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gemma davanti bianca e rossa dietro, in più news banda riflettente nel mezzo che gira intorno come la corda del salame, mi sa che ti sta venendo la cataratta. :-)))
      è impossibile non vedermi, al massimo uno può scambiarmi per un albero di Natale o un uovo di Pasqua, dipende dalla prospettiva.

      Elimina
  3. Dopo ieri sera mi auto definisco anche lampione!

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato.