Su robertogiannoni.com ci sono post e commenti

06 giu 2010

Cadorago campionato regionale udace

Oggi mi sono messo di buona lena ed ho ritrovato la voglia di partecipare alla gara su strada vista la vicinanza e l'orario decente, niente levataccia.
Il primo caldo si fa sentire, queste sono le temperature che preferisco, arrivo a Cadorago faccio l'iscrizione, incontro alcuni amici, fa piacere quando resti fuori per qualche periodo sentire qualcuno che ti chiede che fine hai fatto, si parla, argomento della mattinata il "motorino" dentro il telaio che si sospetta usato da Cancellare, io penso ad una messa in scena, di fatto potrei invece pensare che molti oggi si siano dotati di questo "motorino" elettrico con un ora e mezza di autonomia, ci farò un pensierino.
La gara parte tiratissima, al primo passaggio lo strappetto di Bulgorello lo si fa in fila indiana ad una velocità impressionante, subito i meno allenati saltano, fino al terzo giro sempre a tutta, media gara prossima ai 45 km/h, così mi dicono dopo l'arrivo, io non ho energie per guardare medie e cose varie, nei tratti in leggera discesa mi trovo spesso con il 12 in canna.
Poi l'andatura cala, incomincio a vedere qualcuno stanco, ma lo sono anch'io, non ho ancora capito chi ha vinto la gara, comunque chi ha vinto oggi ha una gamba da paura,
Per me è stato un buonissimo allenamento e spero mi porti morale e voglia di continuare, visto che dopo un mese lontano dalle gare e ne ho corse solo 5 non sono poi del tutto fermo.
Come al solito i complimenti vanno al Velo club Cadorago per la perfetta organizzazione dell'evento, sicurezza sul percorso quasi impeccabile e bel tracciato non inedito, azzeccato.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.