Su robertogiannoni.com ci sono post e commenti

28 set 2008

Gara udace Ghemme (No)

Una classica di questo periodo è la gara di Ghemme, il quartier generale è posto dentro la Francoli, famosa azienda produttrice di grappa, per cui qui è molto facile consolarsi dopo la sconfitta, vista la bellissima enoteca aperta al pubblico.
La mia gara parte alle 15, fa freschino, vedendo alcuni concorrenti viene ancora più freddo, maglia maniche lunghe, tre quarti, copriscarpe, fortunatamente non mi faccio condizionare, il termometro segnava 14° e a queste temperature il corto va più che bene.
Siamo in molti a differenza delle ultime gare a cui ho partecipato, la cosa non mi piace, si parte, il primo tratto in linea, dove prima di arrivare nel circuito pianeggiante di Barengo si affronta un tratto vallonato.
La velocità in gara rimane molto elevata, ci sono continui tentativi di fuga ma nessuno va in porto, la media è elevata, siamo intorno ai 44 km/h che sarà anche la media finale.
Il finale della gara è caratterizzato da un tratto in linea con una ripida ma corta salita posta dopo una strettoia, poi seguirà un tratto vallonato.
Prima della strettoia cerco di andare davanti, tutti la pensano in questo modo e non vi riesco, metto però il 39. appena puntata la salita con un grosso sforzo riesco a mettermi nelle prime posizioni, dove resto fino alla fine ma la selezione non è importante arriviamo cinquanta circa a disputare la volata.
Prima della volata c'è un tratto in discesa non prendo rischi e perdo la possibilità di piazzarmi.
Ho fatto poco oggi in gara, sono sempre stato coperto, e nella testa mi giravano le note di nona Lucia.
Ocio bagai che la nona lè na stria....

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato.